BLOG GRATIS


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> DIRECTORY <<  >> NOTIZIE DI OGGI <<  >> FORUM <<  







Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

ISCRIVITI NELLA TOP 100



   Notizia del 11 novembre 2009 ore 16:52 - Visite 2873
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Spy Calcio > Bluff e errori di grammatica In corsa solo Roma e Venezia

Spy Calcio - Bluff e errori di grammatica In corsa solo Roma e Venezia


Una farsa. Ma adesso, finalmente, tutto sta venendo al pettine: per quanto riguarda le candidature all'Olimpiade del 2020 restano in corsa solo Roma e Venezia, le uniche due città che si sono mosse ufficialmente con il Coni. Palermo si è fatta subito da parte: il sindaco Diego Cammarata non ne sapeva nulla e, come noto, non spetta né alla Provincia, né alla Regione, né a qualche assessore muovere passi formali. Eppure era saltato fuori anche un sito ed era stato utilizzato impropriamente anche il logo del Cio. Ora Palermo è fuori. Così come è fuori anche Bari. La richiesta pervenuta lo scorso 9 novembre da parte del sindaco di Bari, Michele Emiliano, (numero di protocollo 275437/u/1), "in cui si manifesta la disponibilità a potersi candidare da parte della città, non può essere considerata ricevibile dal Coni, così come già comunicato allo stesso sindaco di Bari per lettera, anticipata via fax, in data 10 novembre". E' quanto si legge infatti in una nota del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, che ribadisce "quanto già espresso in occasione della riunione della Giunta Nazionale del 21 ottobre scorso in merito ai requisiti di ricevibilità delle richieste da parte delle città che intendono candidarsi ad ospitare i Giochi Olimpici". Le richieste, ricorda il Coni, "non possono limitarsi ad essere espressione di mera intenzione all'organizzazione dei Giochi da parte delle amministrazioni comunali, ma devono già far riferimento e fondarsi sulle condizioni essenziali di base previste dal Cio e dalla Carta Olimpica per il successo della candidatura". La lettera del Comune di Bari, tra l'altro, è sgrammaticata e anche poco chiara. All'inizio c'è scritto: "La città di Bari intende sottoporre alla sua cortese attenzione la propria disponibilità a potersi candidarsi...". Si dice: "Potersi candidare". Più avanti, verso la fine, si parla di "un dossier di "meta proposta" per le analisi...". Che vuole dire? Metà proposta? O mera proposta? Insomma, una cosa buttata giù, forse con scarsa convinzione: già Bari, per dare "peso" alla sua candidatura olimpica, aveva ricordato di avere organizzato i Giochi del Mediterraneo del 1997. Una delle peggiori edizioni di sempre, come viene ricordata in ambienti Coni: anzi, è stato l'unico comitato organizzatore che non ha mai inviato (o si è perso per strada, chissà...) un rapporto finale al presidente algerino Addadi del comitato internazionale dei Giochi del Meditarraneo. Cosa che non ci aveva certo garantito molte simpatie a livello di Cio. Ora questo "tentativo" di candidatura. Come hanno detto Gianni Petrucci, e con lui tutti i membri italiani del Cio (Cinquanta, Carraro, Ricci Bitti, Pescante e Di Centa), bisogna fare le cose seriamente. C'è ancora tempo, per fortuna: la scelta fra Roma (favorita) e Venezia ci sarà solo dopo le elezioni amministrative della prossima primavera. Le speranze di farcela stavolta ci sono. Ma bisogna stare attenti con questa smania di candidature: vedi gli Europei di calcio del 2016 (Spy Calcio del 10 novembre). La Francia oggi ufficializza 12 città. E noi? Non abbiamo gli stadi. Tutto è fermo alla Camera dei Deputati. I partiti litigano fra loro, c'è chi teme una nuova speculazione. Siamo terribilmente in ritardo: il 15 febbraio va presentato il dossier all'Uefa. Ma quale dossier? Speriamo almeno non ci siano errori di grammatica...

E Galliani scrive ai tifosi "innamorati delusi"
Il Milan si sta riprendendo e Adriano Galliani chiama a raccolta i tifosi. "Abbiamo perso 16mila abbonati - ha detto l'ad rossonero - voglio scrivere a tutti questi tifosi, che sono innamorati delusi che non hanno rinnovato l'abbonamento perché è partito Kakà, e voglio proporre un abbonamento per il girone di ritorno, con 10 partite, a un prezzo ovviamente adeguato. San Siro non può avere 40mila spettatori per Milan-Roma e 33mila per Milan-Parma". Ha ragione: il Milan, com Roma e Napoli, è il club che ha perso più abbonati. In generale, comunque, gli spettatori tengono: non c'è un calo sensibile rispetto alla scorsa stagione e in Lega Calcio sono abbastanza fiduciosi.


Origine: Repubblica

19-07-2019 - Super Valentino, Tommasi (e un arcivescovo)
19-07-2019 - Il 4-3-1-2 e il trequartista se lo schema detta legge
19-07-2019 - Cina e Brasile, addio al dollaro
19-07-2019 - Il cambista di Venezia, parte terza
19-07-2019 - F più vocale
19-07-2019 - Le tante maglie dei volontari E la pizza formato ridotto
19-07-2019 - "I tg dicono che L'Aquila rinasce e noi battiamo i piedi per il freddo"
19-07-2019 - Un pezzo d'Italia nell'Nba "Bisogna imparare da qui"
19-07-2019 - Scuola, Renzi: "Riforma non del premier o ministro, ma di tutti"
19-07-2019 - Ho amato PSH e la sua fatica di vivere di ELENA STANCANELLI  
19-07-2019 - La generazione post-televisiva
19-07-2019 - Lo sport è sportivo fino a prova contraria
19-07-2019 - Wikileaking  you
19-07-2019 - lunedì 28 febbraio Processo a Raffaello
19-07-2019 - Consumo auto
19-07-2019 - Emo / Eno
19-07-2019 - Comunali Salerno, prima proiezione: Vincenzo Napoli vince con il 72 per cento dei voti
19-07-2019 - Kit per la diagnosi dell?infertilità in soli cinque giorni. La scoperta di tre scienziate napoletane
19-07-2019 - Vaccini e asilo, il No grillino in Emilia-Romagna: "Contrari al metodo coercitivo"
19-07-2019 - M5S al Circo Massimo Pizzarotti non sarà sul palco
19-07-2019 - Comunali Napoli 2016, de Magistris presenta i candidati alle municipalità
19-07-2019 - Non è il prezzo stratosferico che fa vendere
19-07-2019 - Comunali 2016, presentate le liste a Napoli, nel Pd c'è l'uomo che offriva un euro ai seggi delle Primarie
18-03-2018 - Due lezioni dallo Scudo
01-10-2017 - Tar: "Niente donne in Giunta? Ma i maschi non possono ricorrere"
02-09-2016 - Dal pallone alla piscina l'Italia ha imparato a nuotare
23-07-2016 - Europei 2016 e l'Italia Un sogno da 400 milioni
05-03-2016 - Trentamila supplenti (ancora) senza stipendio
03-02-2014 - Udinese, riecco Di Natale Cesena, tris di Mutu
18-06-2011 - L'importanza di braccia e mani  



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 





Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy