BLOG GRATIS


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> DIRECTORY <<  >> NOTIZIE DI OGGI <<  >> FORUM <<  







Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

ISCRIVITI NELLA TOP 100



   Notizia del 18 dicembre 2013 ore 11:34 - Visite 2247
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Lega Pro: Entella e Pro Vercelli pari, colpo da primato del Perugia



ROMA – Procedono di conserva Virtus Entella e Pro Vercelli, mentre il Perugia si issa al comando nel girone B, unico avvicendamento al vertice dopo un altro fine settimana emozionante in Lega Pro. Un turno caratterizzato anche da alcuni rinvii di partite, al sud della Penisola però (campi impraticabili per Barletta-Pontedera e Melfi-Casertana, dopo che era stata già posticipata all’11 dicembre Catanzaro-Benevento per via dell’allerta meteo), e che si concluderà lunedì 2 dicembre con il derby lombardo Albinoleffe-Pavia, posticipo della 12esima giornata del girone A di Prima Divisione.
 
ENTELLA E PRO VERCELLI AVANTI DI CONSERVA – In questo torneo mantengono la loro imbattibilità le prime due della classe, che procedono di conserva, quasi stessero seguendo identico copione anche per quel che riguarda risultati e andamenti di gara. Cesar dopo 5’ illude l’Entella capolista sul terreno della rilanciata Pro Patria, che risponde però quasi immediatamente con Serafini e l’1-1 fra liguri (otto vittorie, quattro pareggi e nessuna sconfitta il ruolino di marcia fin qui dei ragazzi di Prina) e bustochi rimarrà sino al triplice fischio. Botta e risposta anche a Vercelli, dove Giacomelli porta in vantaggio il Vicenza (reduce da due affermazioni) poco oltre metà ripresa, ma i biancorossi sono subito raggiunti dai piemontesi grazie alla rete di Marchi, che consente di non perdere altro terreno rispetto al club di Chiavari e soprattutto di tenere a
distanza chi segue.
 
TRIS DEL SAVONA, CREMONESE SCIUPONA – Dove a rifarsi largo è soprattutto il Savona, che in casa si rialza dopo il tonfo di sette giorni prima a Vicenza, rifilando un tris al Sudtirol: sono Cesarini e una doppietta di Virdis a mettere in ginocchio gli altoatesini (gol della bandiera di Dell’Agnello). Perde ancora qualche punto per strada la Cremonese, dopo quelli lasciati al fanalino di coda Pavia, facendosi rimontare dalla Carrarese, rigenerata dalla cura Remondina: l’uno-due di Martina Rini e Casoli a metà primo tempo sembra spianare la strada ai grigio rossi, ma nel finale Nikodijevic e Belcastro fanno sfumare il successo regalando un punto pesante ai toscani.
 
COMO STENDE IL VENEZIA, COLPO SALO’ A SAN MARINO – Risale verso l’alto il Como che nel giro di due minuti grazie a Redolfi e Defendi stende il Venezia, in un testa a testa per chi ambiva a portarsi in zone play-off. L’unico colpo domenicale in questo girone lo firma il Feralpi Salò, andando a imporsi 3-0 a San Marino (3° ko di fila e ottavo stagionale) con le reti di Marsura, Ceccarelli e Miracoli, mentre è pari ricco di reti fra Reggiana e Lumezzane, capace di rispondere con Belotti e Ruopolo al doppio vantaggio emiliano (autogol Cossentino e Alessi).
Girone A 12ª giornata: Como-Venezia 2-0, Cremonese-Carrarese 2-2, Pro Patria-Virtus Entella 1-1, Pro Vercelli-Vicenza 1-1, Reggiana-Lumezzane 2-2, San Marino-Feralpi Salò 0-3, Savona-Sud Tirol 3-1, Albinoleffe-Pavia lunedì 2.
Classifica: Virtus Entella 28 punti; Pro Vercelli 26; Savona 22; Cremonese 20; Vicenza e Como 18; Venezia 17; Feralpi Salò 15; Lumezzane 13; Sud Tirol, Reggiana e Carrarese 12; Albinoleffe e Pro Patria 11; San Marino 10; Pavia 7.  Penalizzazioni: Vicenza -4; Pro Patria -1.
 
GIRONE B: SALERNITANA BLOCCA PISA, COMANDA IL PERUGIA – L’occasione era ghiotta e il Perugia non se la lascia sfuggire. Dopo lo scivolone casalingo dell’Aquila nell’anticipo della 14esima giornata del girone B per mano del Gubbio, il Grifone umbro conferma di avere un passo spedito da promozione, centrando la quinta vittoria nelle ultime sei partite: 2-0 nella trasferta di Viareggio con Eusepi e Fabinho ad archiviare la pratica prima dell’intervallo e Perugia da solo in vetta, con 1 punto di vantaggio su L’Aquila e Pisa e 2 lunghezze sul Frosinone, che ha osservato il proprio turno di riposo in un torneo all’insegna dell’equilibrio. Termina infatti in bianco all’”Arena Garibaldi” il big match di giornata fra i nerazzurri toscani (al terzo pareggio di fila) e la Salernitana, rinvigorita dall’importante successo sul Frosinone che era costato la vetta agli uomini di Stellone.
 
MICCOLI FA SALIRE IL LECCE, IL PRATO PAREGGIA AD ASCOLI – Nelle sole altre due partite disputate prosegue la risalita del Lecce, che al ‘Via del Mare’ piega il Grosseto (debutto a mani vuote in panchina per Antonello Cuccureddu, subentrato in settimana all’esonerato Stefano Cuoghi) con un gol a metà primo tempo di Fabrizio Miccoli. Deve rimandare ancora l’appuntamento con il successo l’Ascoli di Bruno Giordano, illuso dalla rete di Scalise in avvio, ma poi raggiunto dal Prato con Serrotti.
Girone B 14ª giornata: Ascoli-Prato 1-1, Barletta-Pontedera rinviata, Catanzaro- Benevento rinviata all’11 dicembre, Lecce-Grosseto 1-0, L’Aquila-Gubbio 1-2 (venerdì), Paganese–Nocerina 1-2 (sabato), Pisa–Salernitana 0-0, Viareggio-Perugia 0-2. Riposa il Frosinone.
Classifica: Perugia 25 punti; L’Aquila e Pisa 24; Frosinone 23; Pontedera* e Catanzaro* 21; Prato e Salernitana 20; Benevento* e Lecce* 18; Gubbio 15; Grosseto 14; Ascoli 11; Viareggio 10; Barletta* e Paganese 7; Nocerina* 4.
* = 1 gara in meno;  Penalizzazioni: Nocerina -2 punti, Ascoli – 3 punti.
 
2ª DIVISIONE: SANTARCANGELO VOLA, BASSANO RISPONDE – Anche in Seconda Divisione si disputava la 14esima giornata. Ebbene nel girone A continua la favola del Santarcangelo (per la prima volta nella sua storia in testa a un campionato professionistico), che sfrutta al massimo il turno casalingo con il fanalino di coda Bra, all’undicesimo ko stagionale. Ci vogliono però oltre settanta minuti per piegare la resistenza degli ospiti, poi i gialloblù di Fraschetti calano il tris vincente con Papa, il rientrante D’Antoni e Piccoli in pieno recupero. Non perde colpi, comunque, l’altra regina Bassano: una rete di Furlan in apertura di match consente agli uomini di Petrone di sbancare il campo del Castiglione penultimo.
 
RIMINI KO NEL DERBY A FORLI’, REAL VICENZA AL 3° POSTO – Si ferma invece il Rimini di Marco Osio, superato di misura nel derby romagnolo a Forlì: a lanciare i galletti di Roberto Rossi è l’ex Evangelisti. Ne approfitta prontamente per riportarsi alle spalle del duo di testa, allora, il Real Vicenza, capace di ripartire dopo due stop esterni piegando con una doppietta di Rebecchi il Bellaria (esordiva in panchina il nuovo tecnico Agostino Iacobelli) che aveva momentaneamente pareggiato con Fioretti.
 
MONZA RAGGIUNTO IN EXTREMIS, VINCONO SPAL E ALESSANDRIA – Mastica un po’ amaro il Monza, raggiunto al 92’ sul terreno della Torres (Filippini per i sardi risponde a Zullo), mentre risale la Spal che piega in rimonta la Pergolettese raggiungendo i brianzoli di Asta e la Vecomp Verona, sconfitta ad Alessandria (doppietta Marconi e gol di Valentini dopo il vantaggio veneto con Odogwu). L’altra nobile decaduta Mantova, rimessa in sesto da Sabatini, puntella la sua classifica con un pari a Cuneo dove Floriano replica a Cristini.
Girone A 14ª giornata: Alessandria-Vecomp Verona 3-1, Castiglione-Bassano 0-1, Cuneo-Mantova 1-1, Forlì-Rimini 1-0, Real Vicenza-Bellaria 2-1, Renate-Delta Porto Tolle 0-2, Santarcangelo-Bra 3-0, Spal-Pergolettese 2-1, Torres-Monza 1-1.
Classifica: Santarcangelo e Bassano 28 punti; Real Vicenza 26; Rimini 24; Virtus Vecomp Verona, Monza e Spal 21; Renate e Pergolettese 20; Mantova 19; Cuneo, Alessandria e Forlì 18; Delta Porto Tolle 14, Torres 12; Bellaria, 11; Castiglione 10; Bra 5.  Penalizzazioni: Bellaria e Rimini -1.
 
GIRONE B: ISCHIA FRENA COSENZA, TERAMO CADE NEL TESTACODA – Nel girone B la capolista Cosenza di Roberto Cappellacci si deve accontentare del pari interno con l’Ischia, che in zona Cesarini trova l’1-1 con De Francesco (Calderini aveva segnato per i locali). Basta comunque per portare a tre le lunghezze di vantaggio sul Teramo, che a sorpresa finisce ko sul terreno del fanalino di coda Arzanese: decide la gara Giacinti.
 
FOGGIA E VIGOR LAMEZIA, COLPI DA PIANI NOBILI – Non sbaglia invece il Foggia, che passa a Poggibonsi con il solito Giglio e centra il nono risultato utile consecutivo che consente alla truppa di Padalino di rinsaldare la terza poltrona e portarsi a -2 dal Teramo. Nei piani nobili anche la Vigor Lamezia, che rifila un poker a domicilio al Messina con Rapisarda, doppietta di Zampaglione e Scarsella (rete della bandiera per i siciliani di Costa Ferreira).
 
SORRENTO, DEBUTTO VINCENTE PER SIMONELLI – E’ buona la prima per Giovanni Simonelli, che chiamato in settimana alla guida del Sorrento al posto di Luca Chiappino bagna il debutto andando a vincere 2-0 sul terreno del Tuttocuoio con le firme di Maiorino e Canotto. Oltre alla goleada del Castel Rigone di sabato sull’Aprilia (4-1, con doppietta di Tranchitella), vince anche il Chieti che supera il Gavorrano con i gol di Gaeta e Daleno, mentre finisce a reti inviolate fra Aversa Normanna e Martina Franca.
Girone B 14/a giornata: Arzanese-Teramo 1-0, Aversa Normanna-Martina Franca 0-0, Castel Rigone-Aprilia 4-1 (sabato), Chieti-Gavorrano 2-0, Cosenza-Ischia 1-1, Melfi-Casertana rinviata, Messina-Vigor Lamezia 1-4, Poggibonsi-Foggia 0-1, Tuttocuoio-Sorrento 0-2.
Classifica: Cosenza 29 punti; Teramo 26; Foggia 24; Vigor Lamezia 22; Aversa Normanna, Ischia, Casertana* e Tuttocuoio San Miniato 20; Melfi* 19; Poggibonsi 18; Chieti e Castel Rigone 17; Sorrento, Aprilia, e Martina Franca 15; Messina 14; Gavorrano 9; Arzanese 8.
* = 1 gara in meno;  penalizzazioni: Chieti -1.


Origine: Repubblica

31-07-2019 - Coppa America: il Venezuela e la Var fermano il Brasile, il Perù vince in rimonta
19-07-2019 - Il tressette di Ancelotti, la fiction di Spalletti e poi Wanda e Allegri-Adani: il blob del campionato
27-06-2019 - Inghilterra, Manchester City e Liverpool si giocano il titolo negli ultimi 90 minuti
14-06-2019 - Sei squadre per due posti: la corsa per la Champions (e poi per l'Europa League)
06-06-2019 - Juventus Women anticipa gli uomini: è campione d'Italia
17-05-2019 - Studio Sla, i calciatori di serie A sono sei volte più a rischio
28-02-2019 - Più veloce, agile e social: ecco il nuovo Bloooog!
28-02-2019 - Gavillucci può tornare ad arbitrare in A, corte Figc accoglie ricorso
28-02-2019 - Cori razzisti, squadre fuori dal campo al secondo richiamo
28-02-2019 - Coppa Italia, semifinali: Lazio-Milan il 26 febbraio, Fiorentina-Atalanta il 27
28-02-2019 - Vialli, un calcio al cancro: ''Non è stato facile, ma ora sto bene''
27-02-2019 - Serie D: primo ko per il Bari, continua a volare il Cesena
26-02-2019 - Serie B: il Padova risorge con i nuovi acquisti, tre schiaffi al Verona
23-02-2019 - Insulti razzisti e rissa tra genitori durante una partita juniores a Parma
18-02-2019 - Prima snobbata, ora fondamentale. La coppa Italia che può salvare la stagione
14-02-2019 - Serie D: primo ko per il Bari, continua a volare il Cesena
07-02-2019 - Giorgetti: ''Stop partite per cori razzisti? Valgono regole Uefa e Fifa''
31-01-2019 - Calcio femminile, Morace denuncia: "Calci e pugni dalle giocatrici del Bari"
24-01-2019 - Calcio, una partita di serie D a settimana in diretta video su Repubblica.it
23-01-2019 - Ronaldo, la statua di Funchal diventa virale... per le sue parti basse
07-12-2018 - Brignoli, se il gol più bello può essere di un portiere
07-12-2018 - Football Leaks, la Uefa: "Pronti a riaprire casi Manchester City e Psg"
07-12-2018 - "Silvia, la nostra meglio gioventù": il tweet di Claudio Marchisio sulla volontaria rapita in Kenya
07-12-2018 - Dà testata a un giocatore, Daspo 5 anni per dirigente-guardalinee sardo
29-11-2018 - Tecnologia in campo, Collina boccia Var a chiamata: "Il calcio non è il basket"
26-11-2018 - Antonio Cassano dice addio al calcio: "Inizia il secondo tempo della mia vita"
22-11-2018 - Figc, Gravina incontra la Lega di serie A. Nel suo programma anche gli Europei 2028
13-11-2018 - Monza, Berlusconi sogna un club diverso: "Italiani, giovani e senza tatuaggi"
13-11-2018 - Gela, Cassazione: il Daspo non vale per chi vede la partita dal balcone
14-10-2018 - Tar sconfessa Collegio Garanzia: Ternana e Pro Vercelli sperano nella B



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 





Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy