BLOG GRATIS


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> DIRECTORY <<  >> NOTIZIE DI OGGI <<  >> FORUM <<  







Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

ISCRIVITI NELLA TOP 100



   Notizia del 08 aprile 2013 ore 13:52 - Visite 3636
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Talent show, il miracolo di Lina: una voce araba conquista Israele



GERUSALEMME - Quando ha intonato le prime parole de "Le foglie morte" nello stile della celebre cantante libanese Fairouz, i giudici del reality israeliano "The Voice" sono quasi saltati sulla sedia, e poi quando ha interpretato "Alleluya" di Leonard Cohen - la canzone perfetta secondo Bono degli U2 - il pubblico che affollava il Palasport di Tel Aviv è letteralmente impazzito, tributandole una standing ovation che sapeva già di vittoria. È una ragazza araba di religione cristiana il nuovo astro nascente della musica leggera israeliana, portata al successo in questi tre mesi di gara canora in diretta tv dalle piazze israeliane. Diciannove anni di Akko - l'antica San Giovanni d'Acri - Lina Makhoul con la sua voce ha sbaragliato ogni altro concorrente alla finale tutta al femminile e si è aggiudicata la vittoria al talent show più seguito della tv israeliana; sabato sera il palazzetto dello sport era affollato da sedicimila fan in visibilio e Lina ha tenuto incollati al video quasi la metà dei telespettatori israeliani. Un trionfo che potrebbe trasformare la giovane commessa araba, venuta da una città di pescatori, in una star di fama internazionale. Lei intanto riceverà un contratto discografico e una borsa di studio per la scuola di musica.

IL VIDEO -
LE FOTO

Nelle settimane passate la giovane Lina aveva sedotto i quattro giudici con una serie di interpretazioni di noti brani pop e rock. Portata per le lingue, Lina ne parla correntemente cinque. La giovane commessa aveva proposto nei mesi scorsi un repertorio molto variegato, fra cui brani di Alicia Keys e Whitney Houston. Ma sabato sera nel suo "momento magico" Lina si è lanciata in una interpretazione in arabo delle "Foglie morte", nella versione della celeberrima cantante libanese Fairouz. Negli occhi dei giudici - tutti cantanti professionisti come prevede il format internazionale del programma - si è accesa una luce immediata e la folla nel Palasport è stata letteralmente sedotta, da una voce così giovane e già così matura.

La vittoria di Lina ha anche un altro sapore, quello del riscatto di una parte importante della società - gli arabi d'Israele - per i quali l'ascensore sociale non ha fatto molti piani e restano spesso oggetto di discriminazioni e pregiudizi. A più riprese durante i tre mesi del reality Lina ha chiesto di essere giudicata per la sua professionalità e non sulla base delle sue origini familiari. Non sempre è stato possibile. A quanto pare le sono giunti non pochi messaggi di ostilità, insulti e minacce anti-arabe. Sul palco durante la speciale notte di sabato, Lina ha denunciato di essere stata vittima di razzismo da parte del pubblico durante le riprese, ma che aveva anche ricevuto molte reazioni di solidarietà e di affetto. Alla conta delle preferenze col televoto poi sono stati molti di più gli israeliani ebrei a dichiararsi suoi ammiratori incondizionati. "In questi mesi il loro sostegno non le è mai venuto meno", ha raccontato Shlomi Shabbat, vocalist di una band molto nota in Israele che le ha fatto da "tutore" nel corso del programma.

Il trionfo di Lina Makhoul arriva qualche settimana dopo l'incoronazione a Miss Israele di Yitysh Aynaw, originaria dell'Etiopia, prima reginetta di carnagione nera nella storia di Israele, che giovedì è stata invitata a Gerusalemme al party del presidente Shimon Peres per incontrare Barack Obama (foto). Segnali importanti, che in qualche modo indicano che le barriere sociali, politiche, etniche e religiose possono essere superate, mettendo - come dice lo scrittore israeliano Amos Oz - "il cuore oltre l'ostacolo". In questo stile, quando è stata annunciata la sua vittoria, visibilmente emozionata, Lina ha semplicemente detto: "Grazie, soprattutto di aver messo nel vostro voto al primo posto la musica".

Origine: Repubblica

20-07-2019 - Concerti, verso la frontiera rock del Primo maggio. E la sessione cubana di Zucchero
20-07-2019 - Robert Downey jr. dopo "Iron Man 3": "Voglio girare un film su Pinocchio"
20-07-2019 - Gino Paoli verso la presidenza Siae Cdm avvia la procedura per la nomina
20-07-2019 - Cannes, il meglio del cinema: l'Italia ci prova con Sorrentino
20-07-2019 - Londra, a migliaia per la festa dei dischi
20-07-2019 - "Piuttosto che", principe degli strafalcioni. In un libro 300 "tossine grammaticali"
20-07-2019 - Il prof, l'alunno, la madre dell'amico: le inquietudini "Nella casa" di Ozon
20-07-2019 - Il Far East Festival a portata di clic: su Repubblica.it i film della rassegna
20-07-2019 - "Eravamo bambini", in un libro i testimoni delle stragi naziste
20-07-2019 - Noemi: "Io in fuga dall'Italia per cambiare musica"
20-07-2019 - Il Grande Gatsby, guerra di cover: è polemica sulla foto del film
20-07-2019 - Addio all'attrice Anna Proclemer
20-07-2019 - Yoani Sanchez contestata a Perugia la platea fischia i filocastristi
24-02-2014 - Cannes, il meglio del cinema: l'Italia ci prova con Sorrentino
24-02-2014 - In festa per il Record Store Day: grazie al vinile, passione infinita
24-02-2014 - "Eravamo bambini", in un libro i testimoni delle stragi naziste
24-02-2014 - Londra, a migliaia per la festa dei dischi
24-02-2014 - "Da Vinci's Demon", un'opera rock: "Dimenticate il vecchio Leonardo"
24-02-2014 - Il Far East Festival a portata di clic: su Repubblica.it i film della rassegna
24-02-2014 - "Piuttosto che", principe degli strafalcioni. In un libro 300 "tossine grammaticali"
24-02-2014 - Noemi: "Io in fuga dall'Italia per cambiare musica"
24-02-2014 - A Roma concerto-omaggio a Califano. Tanta musica per l'Earth Day 2013
24-02-2014 - Gino Paoli verso la presidenza Siae Cdm avvia la procedura per la nomina
24-02-2014 - Addio all'attrice Anna Proclemer
24-02-2014 - Concerti, verso la frontiera rock del Primo maggio. E la sessione cubana di Zucchero
24-02-2014 - Dai correttori di bozze ai "cacciatori di balle"
24-02-2014 - Festival del giornalismo di Perugia. Il liveblog di panel, workshop, eventi
24-02-2014 - Morto il musicista Richie Havens Aprì il maxi concerto di Woodstock
24-02-2014 - L'"hacker" di Obama svela i suoi segreti
24-02-2014 - Grande Gatsby, guerra delle copertine: la storica contro quella che richiama il film



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 





Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy